Sono partiti in pochi, come accade di solito per le grandi avventure, in quattro per la precisione. Cinque parole: Campo di Formazione al Servizio, mille domande…e una piccola equipe che si è messa in gioco per far partire questa spedizione! La meta: i luoghi del nostro servizio, il nostro navigatore: la simpatica civetta di TripAdvisor, e un piccolo grande obbiettivo: “Prima ti conoscevo solo per sentito dire. Ora i miei occhi Ti hanno visto!” Proprio così è partita la settimana di campo per i nostri avventurieri.

Formazione al Servizio, certamente una novità nella lista delle proposte formative, ma che l’Azione Cattolica già da tempo progetta e mette a punto per i suoi aderenti più giovani; una proposta che finalmente ha potuto vedere il suo lancio proprio nell’estate di quest’anno. Ma in cosa consiste?
Innanzitutto rientra anch’essa all’interno del sistema formativo di base dell’Azione Cattolica ed è rivolta soprattutto a tutti i giovani aderenti che vorrebbero impegnarsi in un servizio al prossimo o alla comunità diverso da quello educativo, attraverso il quale avrebbero la possibilità di vivere il loro “essere di AC” all’interno di realtà territoriali che anche l’Azione Cattolica può conoscere poco dando, in questo modo, l’opportunità all’associazione stessa di ampliare i suoi “orizzonti d’azione”.
Esserci per gli altri…e in che modo? Durante tutta la settimana di campo, dal 17 al 23 agosto, immersi nel tranquillo scenario che ci ha offerto la nostra bella Casa Alpina, il piccolo gruppo di Formazione al servizio ha potuto conoscere appunto un’ampia panoramica delle realtà sociali e di volontariato presenti nel territorio. Hanno potuto conoscerne più da vicino le dinamiche, i servizi offerti e quali i destinatari di questi servizi; hanno conosciuto le persone che operano all’interno di queste realtà ascoltando le loro storie di esperienza d’aiuto.
Ogni giornata di campo definiva una specifica tappa d’itinerario, ogni giorno i ragazzi potevano vivere in maniera approfondita un diverso aspetto del mettersi al servizio cogliendone quindi opportunità per una maggior chiarezza o motivo per un’ulteriore messa in discussione del loro percorso. Obbiettivo trasversale di ogni tappa e ciò che si è rivelato chiave di lettura dell’intera settimana è stato certamente far emergere il servire in un’ottica di fede: nel mio essere per l’altro sono chiamato, come cristiano e come aderente, a portare testimonianza viva di Cristo…”ora i miei occhi Ti hanno visto”.
Non è stata di sicuro una settimana “facile” per i nostri avventurieri che amano definirsi i “pionieri” del primo campo di Formazione al Servizio organizzato dalla diocesi ma di sicuro sono tornati a casa con una valigia un po’ più pesante: chi si è portato a casa qualche conoscenza in più, chi qualche nuova risposta, chi altre mille domande…
Si sono messi in gioco, hanno deciso di provarci, hanno detto il loro sì a questa nuova proposta…e già con solo queste premesse l’obbiettivo poteva dirsi raggiunto! Hanno cercato di trovare, o perlomeno intuire, il loro “luogo nel mondo” e soprattutto hanno cercato di definire lo stile con il quale volersi mettere al servizio. Non male come avventura no?! E il bello inizia proprio ora! La promessa è stata sigillata all’interno di una busta che ognuno di loro a fine campo ha offerto al “mondo”…adesso non resta che andare!
Un bel viaggio lo è stato di sicuro ed uno altrettanto bello ci aspetta al rientro, per l’inizio di un nuovo anno in AC, in diocesi e nelle rispettive parrocchie, in famiglia, al lavoro, a scuola…ma prima dei saluti…vogliamo regalarci un ultimo buon incoraggiamento:
“[…]e’ Lui che vi provoca con quella sete di radicalità che non vi permette di adattarvi al compromesso[…]è Lui che vi legge nel cuore le decisioni più vere che altri vorrebbero soffocare. E’ Gesù che suscita in voi il desiderio di fare della vostra vita qualcosa di grande, la volontà di seguire un ideale, il rifiuto di lasciarvi inghiottire dalla mediocrità, il coraggio di impegnarvi con umiltà e perseveranza per migliorare voi stessi e la società, rendendola più umana e fraterna.” (San Giovanni Paolo II)
Alla prossima avventura!

Equipe F.a.S.

Alex, Enrico, Martina e Don Fabrizio

Ti aspettiamo

Inizio dell'evento tra
Evento in svolgimento:
Campo Biblico

Iscriviti alla Newsletter

Resta sempre informato sulle iniziative diocesane

Prossimi eventi

9 Ago

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.