Si può scoprire di più su una persona in un’ora di gioco che in un anno di conversazione. (Platone)

Questo è stato solo uno degli aforismi che ci hanno accompagnato in questo campo, il cui tema “Si gioca fino in fondo” è tratto da una frase di Papa Francesco ai Vescovi ma che può essere sicuramente spunto interessante per la vita di ciascun laico. Un campo diverso dal solito perché lungo solo 4 (ma intensi) giorni, in cui, abbiam cercato di vivere ogni singolo momento insieme. Qui di seguito alcune delle impressioni a caldo dei campisti.

Specializzato: una scelta, la scelta di accettare una sfida: "si gioca fino in fondo". Non è un campo come gli altri perché qui scegli di venirci singolarmente non a gruppi parrocchiali. Abbiamo convissuto in 23 in una casa piccola e accogliente, uno spazio in cui giocare, metterci alla prova, crescere. Si sono mescolati archi di età, esperienze e ragazzi extra-associativi ma c'era un filo conduttore che ci univa: il gioco. Ma non si giocava, si imparava a stare insieme, a conoscere /sfidare noi stessi, che ci sono delle regole e ci sono opzioni, che perdere è una condizione temporanea. Alla fine di tutto questo sto imparando a fare mio la frase del Papa: “Giocati la vita! Oggi prenditi la vita come viene e fai del bene agli altri. Oggi si sta giocando, nel mondo, una partita in cui non c’è posto per i panchinari: o giochi da titolare, o sei fuori.” E’ un augurio che faccio a me e che giro a tutti voi: Giocatevi la vita!.

(Spilimbergo)

Da giovedì 18 a domenica 21 agosto una ventina di noi ragazzi ha provato cosa vuol dire "campo specializzato": una full immersion in un argomento, dove il tempo sembra essere talmente poco che incredibilmente si diventa subito amici di tutti e dopo una sola giornata passata assieme sembra di conoscersi da mesi. Quest'anno il tema è stato "giocare fino in fondo", ma non si è trattato solo di scoprire nuovi e divertenti giochi in scatola (e di inventarne, addirittura!) e di capire come adattarli all'attività ACR, ma è stata un'occasione per scoprire, con stupore, di come il gioco sia una componente essenziale della vita di ciascuno di noi e di come sia presente addirittura nel Vangelo. Siamo tornati a casa con una domanda: "e noi, giochiamo fino in fondo?" che ancora risuona nelle nostre teste... sicuramente, un ottimo stimolo per iniziare al meglio il nuovo anno di attività.

(S. Cuore)

Un esperienza unica ! Alla partenza pensavo che giocare e divertirsi fossero delle occasioni speciali che si potessero vivere solo con gli amici il sabato sera o in quelle occasioni in cui si esce dal quotidiano. Ho scoperto che giocare e divertirsi devono essere presenti in ogni singolo istante della nostra vita. Il gioco adesso è diventato un elemento fondamentale della mia vita, sta diventando il mio stile di vita"

(Porcia)

"Siate come un uccello posato per un attimo su rami troppo fragili, che sente la fronda piegarsi e tuttavia canta, sapendo di avere le ali" (Victor Hugo)
Si potrebbe racchiudere in queste righe il campo specializzato di quest'anno. Vitalità, spensieratezza, famiglia, gioco. Parole che di per sé possono rappresentare la nostra vita da bambini ed è proprio questo che ho sentito in quei 4 giorni (7-3) di campo. La bellezza del mondo visto con gli occhi più semplici e puri non ancora contaminati dal giudizio o dalla vergogna di dire/fare determinate cose. L'essere sé stessi a 360 gradi e scoprire di poterlo fare sempre, il segreto? Oltre a mettere in gioco la propria vita e quindi sè stessi è ricordarsi di avere le "ali".
Ringrazio chi per anni non ha mollato nel desiderio di fare questo campo, la perseveranza e la speranza sono le ultime a morire (se c'è qualcuno che non si arrende) e questa ne è la prova. Grazie a tutta l'equipe e a tutti i campisti.

(San Stino)

Iscriviti alla Newsletter

Resta sempre informato sulle iniziative diocesane

Prossimi eventi

Nessun evento trovato

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.