Buongiorno e buona domenica a tutti voi di AC!!! Salama!!!

Anche se a molti chilometri di distanza, siamo venuti a conoscenza dell'incontro assembleare di oggi per la vostra associazione. Sappiamo anche che ascolterete tra poco una condivisione da parte di tre giovinotti, che nello scorso mese di agosto han vissuto con noi alcuni giorni di incontri, tra Chipene e dintorni.

Volevamo farvi arrivare il nostro pensiero e il nostro saluto per questa giornata e per questo anno.

Volevamo farvi arrivare anche il nostro "grazie" ("kouxukurou") per aver deciso di contribuire all'acquisto della macchina con l'iniziativa di solidarietà partita l'anno scorso: Paola e Magda e Alessandro vi testimonieranno la necessità di un mezzo così per raggiungere i cristiani delle nostre 136 comunità. E a proposito della macchina, padre Loris (o "Loris don", come molti lo conoscono ancora) ha finalmente scelto il nome: si chiamerà "Soppalco"! Ma i tre giovani del PEM di quest'anno potranno darvi ulteriori informazioni in merito.

Ora si aprono nuovi progetti, preludi di importanti cammini formativi. Ci teniamo a rinforzare l'esigenza della formazione per i responsabili di questa porzione di popolo di Dio, sistemando il centro pastorale formativo della nostra parrocchia: è un'operazione essenziale e fondamentale per la cura delle comunità cristiane in una chiesa ministeriale (che si regge sui ministeri ecclesiali laicali delle sei regioni e delle ventisei zone in cui è divisa la parrocchia, in una situazione pastorale in cui il prete arriva quando è possibile!).

Un'altra "operazione formativa", che partirà a brevissimo, è il ripristino di un lar maschile per la nostra parrocchia. Il "lar" è il luogo dove il ragazzo apprende l'educazione in casa; in senso più ampio è quello che in Italia chiameremmo "convitto". In parrocchia abbiamo già un lar femminile, dove: le ragazze conducono una vita comunitaria; imparano le regole della convivenza e del rispetto; studiano e condividono la cucina e il cibo. È un luogo con una chiara proposta cristiana, aperto a persone di ogni credo. Negli anni passati c'era già un lar maschile, ma poi è stato chiuso per l'impossibilità di mantenerlo. Ora è arrivato il momento di tentare di riaprire i battenti per incoraggiare un'opera educativa e formativa più ampia e completa.

Ci par di poter dire che qui a Chipene, "longa manus" della diocesi di Concordia-Pordenone, "c'è bisogno di" aiutare questo popolo a non aver paura di Dio. Qui si va sempre "vakhani vakhani" ("piano piano", "passo dopo passo"); ma "c'è bisogno di" imparare ad andare avanti insieme! Non manca il "gusto" di condividere e di creare relazioni, occorre però creare occasioni e luoghi significativi per "cuocere i vari ingredienti" della vita cristiana e non solo!

Vi ringraziamo per le modalità e gli stili, che sceglierete per starci vicini. Sappiamo che da voi non mancherà il sostegno nella preghiera, la cosa più necessaria, e nell'attenzione a questa realtà! E mentre vi auguriamo un buon ascolto della testimonianza dei tre amici del PEM e vi ringraziamo per averci ascoltato, vi auguriamo una buona continuazione di assemblea e un anno autenticamente associativo!!!

... e chissà che magari non passiate a salutarci e a vedere coi vostri occhi cosa la vostra preghiera e la vostra vicinanza realizzano da queste parti "tra l'equatore e il tropico"!!

padre Lorenzo e padre Loris

Su questo sito usiamo i cookies per migliorare la tua navigazione