ORIENTANETFLIX, questo il nome della originale piattaforma “digitale” che dal 30 luglio al 5 agosto in Casa Alpina a Cimolais ha accompagnato il campo orientamento di 65 giovanissimi dai 16 ai 18 anni provenienti dalle parrocchie di Bannia, Barco e Pravisdomini, Casarsa, Chions, Cordenons, Corva, Fiume Veneto, Fossalta di Portogruaro, Prata e San Martino al Tagliamento. Ideatori e al contempo fruitori della speciale piattaforma gli educatori e gli assistenti don Fabio e don Luca.

Hey tu, sì proprio tu, quanto vali?

Scomoda la domanda che il professor Giuseppe Spimpolo rivolge ai suoi alunni che vanno fieri delle loro conquiste facili, la stessa domanda che ieri ha schiettamente posto ad ognuno di noi durante il secondo incontro formativo diocesano per giovani di AC "Have a break".

Perché la castità è una questione innanzitutto di autostima, nasce dall'amore per noi stessi e ci rende liberi dalla schiavitù degli istinti e dei bisogni, i quali non vengono soppressi, ma trovano una loro equilibrata posizione nell’armonia del nostro essere. Essere casti permette quindi di esprimere, non solo a parole, ma con i fatti, alla persona che ci fa vibrare il cuore e che scegliamo di amare per tutta la vita, la sua UNICITÀ e, al contempo, afferma la nostra.

Una serata, 4 modi diversi per affrontare lo stesso tema. In poche parole, Have a Break! 
È stato proprio così durante il primo appuntamento della nuova formazione per giovani, svolto a Maron il 16 Febbraio. Noi giovani siamo stati messi di fronte a diverse modalità per parlare di Convivenza e di Rapporti Prematrimoniali: attraverso alcune canzoni, quadri famosi, interviste e spezzoni di film siamo stati provocati su questi temi che sono all’ordine del giorno sui quali ci siamo chiesti qual è la visione della Chiesa in tutto questo.

Domenica 25 Febbraio si è tenuto, all’oratorio di Rorai Grande, l’evento “Futuro al voto”, organizzato dalle Acli pordenonesi, Agesci e Azione Cattolica.
L’evento si è svolto in queste modalità: 14 dei 16 candidati di Pordenone al collegio uninominale, per la quota maggioritaria, si sono presentati a noi (più di 150 giovani) tramite degli stand in cui ogni singolo candidato aveva a disposizione 10 minuti per esporre il proprio programma e 10 per rispondere alle nostre domande. Il tutto è stato introdotto da una spiegazione chiara e dettagliata della modalità di voto che, con la nuova legge elettorale, ha cambiato forma.

Una formazione nuova, tutta da scoprire! Non puoi far altro che aderire.
Si tratta di incontri di formazione per giovani dai 18 anni in su aderenti o non, su argomenti che toccano la vita di ogni giorno e che influiscono sulle scelte che ognuno fa. Cercheremo di trovare le risposte o almeno di suscitare in ciascuno di noi le domande necessarie a smuovere dubbi e anche alcune certezze. In modo particolare questi incontri ci permettono il confronto con altre persone che come noi stanno camminando e, magari, condividono proprio le nostre stesse difficoltà!

“Dove sei?”: è stato questo interrogativo il filo conduttore degli esercizi spirituali rivolti ai giovani, che si sono svolti da venerdì 24 a domenica 26 novembre nella pace e nel silenzio della Casa Alpina “monsignor Luigi Paulini” di Cimolais, la culla delle attività dell’Azione Cattolica. Eravamo una trentina circa, ritrovati a pregare, leggere, riflettere e meditare con il Signore, guidati da don Maurizio Girolami, biblista e parroco di Corva, assieme al nostro assistente don Luca, a don Davide e a suor Grazia, sempre pronti ad ascoltare, consigliare e anche a dare qualche parola di conforto. A caratterizzare le meditazioni è stato il silenzio, linea guida degli esercizi, dove abbiamo potuto meditare, riflettere e ascoltare la voce dello Spirito Santo.

Dire cosa sia stato il mio primo modulo nazionale vicepresidenti è semplice. E come molte cose semplici è anche parecchio difficile, perché ti sembra di banalizzare… Anche perché l’idea iniziale che ho avuto vedendo il programma era dapprima quella di un corso di aggiornamento, poi quella di un luogo per fare rete tra i vari colleghi vicepresidenti e il MSAC (ospite e collaboratore attivo di questi 3 giorni).

Probabilmente sarebbe stato già interessante così, già formativo così. Il Signore ha però voluto che non fosse solo questo.
La definizione che mi rimane da più di qualche giorno è TEMPO DI GRAZIA. Non tanto per me, ma per l’Azione Cattolica intera. E questa consapevolezza parte da alcuni elementi fondamentali.
I primi sono senz’altro i luoghi. Ciò che si percepisce varcando la soglia del Centro Nazionale è contraddittorio: senti di essere dove una parte della storia contemporanea della cristianità è stata scritta.

Ti aspettiamo

Inizio dell'evento tra
Evento in svolgimento:
Incontro adultissimi

Iscriviti alla Newsletter

Resta sempre informato sulle iniziative diocesane

Prossimi eventi

22 Ott
Incontro adultissimi
Data 14:30 - 17:30
24 Ott
Scuola Base 1&2 FAS
08:30 - 17:30
7 Nov
Incontro educatori ACR
08:30 - 17:30
9 Nov

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.