Quest’anno noi responsabili zonali abbiamo voluto pensare ad una formazione per il mese della Pace allargata, rivolta quindi a tutti gli educatori sia della zona AP che della zona XL.
Il tema che Papa Francesco ha lanciato quest’anno per la 48ma Giornata Mondiale della Pace è “Non più schiavi, ma fratelli”.
Spesso si crede che la schiavitù sia un fatto del passato, invece basta aprire la porta di casa per accorgerci quanto questo tema sia fortemente presente tra di noi.
La Pace infatti c’è quando l’essere umano riconosce nell’altro un fratello che ha pari dignità.
Il Santo Padre inoltre, nel suo messaggio, ci invita ad abbracciare gli ultimi, o per lo meno quelle persone considerate tali.
Sabato 10 gennaio 2015 siamo stati felicissimi di avere con noi Marco Anzovino, che ogni giorno attraverso il suo lavoro si impegna proprio in questo.
Abbiamo fortemente voluto Marco come testimone e formatore per capire in maniera autentica, attraverso il suo lavoro, il suo libro e la sua musica cosa voglia dire abbracciare gli ultimi e come la fraternità aiuti a ricostruire i rapporti ed a spezzare le catene per non essere più schiavi, ma fratelli.

Il camposcuola, come molti sanno rappresenta la conclusione dell'anno associativo di Azione Cattolica. Esso permette a ragazzi ed educatori di mettersi in gioco e sperimentare la gioia dello stare assieme e condividere le proprie esperienze accompagnati dalla presenza di un amico speciale di nome Gesù. E chi meglio dei ragazzi, i veri protagonisti del campo può raccontare come è andata quest'esperienza? Lasciamo dunque la parola a due di loro:   

Quest’estate dal 27 Luglio al 02 Agosto siamo andati a Forgaria nel Friuli per partecipare l campo scuola 6/8.

“ATLANTIS: IO E TE ALLA RICERCA DI NOI” è lo slogan che ha accompagnato i ragazzi, gli educatori e Don Davide nella settimana di campo scuola a Cimolais. Il gruppo di ragazzi 9-11 che ha partecipato a questo campo proveniva dalle parrocchie di Prata, Maron e Maniago e durante la settimana si è ambientato nella acquosa Atlantite ben interpretata dal tempo meteorologico di Cimolais!
Durante questa avventura i ragazzi hanno scoperto e vissuto l’ACCOGLIENZA del lunedì attraverso prove e giochi a stand nei quali hanno conosciuto alcuni personaggi che li hanno accompagnati durante tutta la settimana, in particolare Milo e il suo gruppo di spedizione formatosi per avventurarsi  alla ricerca di Atlantis.

NORD, SUD, OVEST, EST…ALLA RICERCA DI TE!

È questo lo slogan che ha accompagnato il campo scuola dei sei otto a Barcis dal 21 al 27 luglio 2014.
A farci compagnia lungo tutta la settimana è stata la piccola Dorothy che a causa di un fortissimo uragano è stata catapultata dal Kansas fino a Barcis.
 Inizialmente la piccola Dorothy proprio non ne voleva sapere di rimanere a Barcis con tutti i bimbi perché non le piaceva nulla, non aveva amici, non conosceva nessuno e non si poteva fidare di nessuno…insomma, l’unica cosa che la nostra Dorothy voleva fare era tornare a casa!
 Ma ahimè, nessuno di noi conosceva la strada!
I bambini convinceranno in seguito Dorothy a mettersi in viaggio con loro dopo aver trovato un messaggio segreto che recitava

“ORA: E ALLORA? SVEGLIAMOCI È ORA!!!”

Durante la settimana trascorsa a PradiBosco dal 27 luglio al 3 agosto, cento tra ragazzi, educatori e assistenti hanno cercato di sperimentare la bellezza di crescere insieme all'interno di una comunità.
Partendo dalle comunità di appartenenza, le nostre parrocchie, i ragazzi hanno seguito un percorso che metaforicamente ha la forma di una clessidra: lunedì e martedì hanno preso consapevolezza di se stessi del loro modo di interagire all'interno delle squadre, piccole comunità; mercoledì - strettoia della clessidra – hanno fissato punti forti e punti deboli del loro modo di essere, per poi da giovedì in poi scoprire la bellezza di vivere nella comunità più grande, quella del campo scuola, metafora del mondo, capendo ciò che ognuno di loro può dare alla comunità e, viceversa, ciò che la comunità dà a loro: l'alterità aiuta a completarsi, la diversità divide.

 

Il 15 giugno si avvicinava, ma con esso anche le nubi sempre più scure che minacciavano di colpire Fiume Veneto per la seconda volta di fila dopo aver reso impossibile la Festa Diocesana ACR del 2009. Come sarebbe andata domenica? Ci saremmo dovuti rinchiudere in palestra e festeggiare rinchiusi all'interno di quattro pareti? Probabilmente è quello che tutti gli educatori che hanno partecipato alla Veglia pre festa il 13 giugno, si sono chiesti vedendo la quantità di pioggia che si abbatteva costante in quel di Praturlone. Come avremmo fatto? Beh, sicuramente abbiamo pregato tanto! Non volevamo che il lavoro, le risate, le emozioni vissute durante un anno di incontri per organizzare la Festa Diocesana affinché i ragazzi potessero viverla al meglio, venissero rovinate!
Le nuvole però non si allontanavano e la pioggia si è fatta sentire anche sabato, il giorno prima della festa. Ma non ci siamo arresi. Lo volevamo quel sole per i nostri ragazzi! Per la loro Festa! Per l'Azione Cattolica!
Qualcuno ci ha ascoltato dall'Alto perché al nostro risveglio la mattina a Fiume c'era solo un bel cielo limpido con  un po' di nuvolette a fare da cornice e un sole che da esse faceva capolino e aspettava con ansia i 350 ragazzi che stavano arrivando accompagnati dal loro entusiasmo e dalla voglia di festeggiare con Gioia stando insieme agli altri e a Gesù!
Una Gioia racchiusa anche nello slogan della Festa: "Beati perché, tutto giostra intorno a Te!". Un invito ad ogni ragazzo ed educatore a festeggiare questa giornata con il Vestito giusto, come ci ha ricordato il Vangelo che ci ha accompagnato durante l'anno. Un Vestito costruito con l'aiuto delle Beatitudini, dono che Gesù ci ha fatto e che i ragazzi hanno potuto conoscere meglio durante il "Mese degli incontri".
Festeggiare insieme, condividendo la Gioia che solo l'ACR e il Signore è capace di darci! Donandola e ricevendone ancora di più da ogni persona che ci sta accanto sapendo che non siamo soli.
E qual è il posto più adatto per giocare, correre, divertirsi e conoscere nuovi amici se non un Parco giochi? I ragazzi, quindi, appena arrivati hanno dato la loro partecipazione e sono entrati a Beatiland, un parco ricco di attrazioni e di persone che trascorrevano il loro tempo in tranquillità in mezzo alla serenità degli alberi e dei prati! Mano a mano che entravano i ragazzi si sono accorti di essere circondati dalle sagome che avevano creato loro negli incontri con i loro educatori nelle parrocchie, sagome che rappresentavano "il ragazzo di Azione Cattolica" e le caratteristiche principali che la nostra stupenda associazione trasmette e infonde in ognuno di noi!
Successivamente i ragazzi si sono spostati in mezzo al parco dove il Vescovo, Giuseppe Pellegrini, ha celebrato la Santa Messa che abbiamo condiviso con gli Adulti.

Vi invitiamo a leggere l'articolo della festa adulti per approfondimenti.

A fine Messa ci sono stati i ringraziamenti al Vescovo per la sua presenza e alla Cooperativa sociale "Abitamondo" che è stata scelta per l'iniziativa di solidarietà di quest'anno. Una Cooperativa nella quale le persone più sfortunate che hanno perso la casa o sono senza dimora vengono accolte a braccia aperte ed aiutate a trovare un'occupazione.
E poi, di corsa sotto il palco ad accogliere i ragazzi c'era il Direttore di Beatiland in persona, che ha presentato a tutti i nuovi e i vecchi collaboratori che contribuiscono alla gestione del parco e del le sue attrazioni! Ma quanto entusiasmo c'era nell'aria! Soprattutto da parte dei nuovi collaboratori che non vedevano l'ora di presentare ai ragazzi i nuovi giochi che avevano studiato solo per loro, per divertirsi senza porsi dei freni o pensieri! Forse esagerando anche un po'...
Così i ragazzi sono corsi a testare le nuove attrazioni nelle quali hanno riso, corso, scherzato e senza preoccuparsi di ciò che stava accadendo attorno, si sono scatenanti consumando tutte le energie.
Ragazzi e educatori affamati si sono riuniti con le proprie parrocchie per pranzo sotto gli alberi del parco che ci proteggevano dallo splendido sole che sembrava voler gioire insieme a noi in quella magnifica giornata!
Dopo il pic-nic, il Direttore ha richiamato tutti i ragazzi accortosi di una tragedia! Giocando i ragazzi non avevano tenuto conto delle persone che frequentavano il parco e avevano occupato i loro spazi senza nemmeno interpellarli! Il parco era stato spopolato ed anche le sagome erano tutte sparite.
I ragazzi allora per scusarsi durante il pomeriggio andarono dai vecchietti, dagli sportivi, dalle mamme, dai padroni con i loro animaletti e dai giovani, che avevano mandato via e costruirono insieme a loro un dono per convincerli a tornare nel parco.
Le persone che erano si erano allontanate dal parco accettarono le scuse dei ragazzi e dei nuovi collaboratori, e tornarono a popolare il parco ancora più numerosi di prima!
I nuovi collaboratori ammisero i propri errori e si scusarono con il direttore e gli altri collaboratori per il pasticcio che avevano fatto. Anche questi ultimi li perdonarono e formarono un gruppo ancora più affiatato.
Finalmente tutto è risolto e i ragazzi hanno capito che è possibile perdonare anche chi prende delle scelte sbagliate, accogliendolo e formando un gruppo più unito che possa generare una Gioia ancora più grande! Ma come? Beh sperimentando, ancora una volta la bellezza di vivere le beatitudini come regola da seguire ogni giorno, con gioia ed impegno. I ragazzi comprendono che è ancora possibile perdonare accogliendo di nuovo chi ha sbagliato per poi ritornare insieme sulla “ giusta strada” con l’abito adeguato. Un abito che ci fa sentire ricolmi di gioia e "Beati perché, TUTTO GIOSTRA INTORNO A TE!"
La festa giunge al termine segnata da un sole che ha bruciato tutti scacciando costantemente il pericolo pioggia! L'emozione è tanta nel vedere 350 ragazzi ridere e scherzare, conoscersi ed essere felici di far parte dell'Azione Cattolica. Questo è il dono più grande che ci portiamo a casa che ci ripaga di tutti i mesi di lavoro e di tutte le corse fatte!
Il momento dei saluti, dei brividi, delle lacrime è arrivato. Quante persone da ringraziare, quanto altruismo, gioia, amore hanno permesso a questa giornata di venire in modo così speciale!
I fantastici collaboratori, oltre all’equipe festa, hanno reso possibile tutto ciò. Genitori, fratelli, sorelle, intere famiglie, amici e abitanti di Fiume Veneto hanno aiutato a mettere ogni cosa al posto giusto, ad allestire il parco e a posizionare la scenografia, a pulire.. Insomma a dare una mano rendendoci partecipi di un altruismo che a volte crediamo perduto in una società che spesso ci allontana da queste Gioie così umane e belle! Ognuno di loro è un dono stupendo per il quale noi, e l'intera Azione Cattolica diocesana, ringraziamo il Signore.    
Sentire un ragazzo avvicinarsi e dirti grazie, perché si è proprio divertito è qualcosa di indescrivibile. Sai di essere riuscito nel tuo scopo e per questo dobbiamo ringraziare Qualcuno lassù in alto che ci ha seguito tutto il tempo, facendoci stringere delle amicizie fantastiche e facendoci vivere emozioni che mai avremmo immaginato di sentire! Grazie, non ci hai abbandonato mai. Tu sei sempre con noi!
Concludendo, vogliamo ancora ringraziare ognuno di voi, collaboratori e partecipanti, per esserci stati e vi diamo appuntamento alla Festa Diocesana ACR 2015 che, ne siamo sicuri, sarà un successone!
Un abbraccio a chiunque stia leggendo queste parole,
la vostra Equipe Festa 2014

Cari educatori,

anche quest’anno è arrivato il tempo di prepararci alla
festa diocesana e per farlo l’equipe festa ha pensato per voi e per i vostri ragazzi delle riflessioni, attività e momenti di preghiera per questo mese degli incontri che sta per incominciare.
Con questo dossier potrete avvicinarvi e far avvicinare i ragazzi a quelli che sono gli obiettivi che abbiamo pensato per questo mese, in modo tale da poter
arrivare pronti alla festa vera e propria!
E allora, con l’aiuto di questo dossier e del vostro servizio, facciamo grande quest’anno per noi e per chi ci sta accanto!

Vi aspettiamo numerosi alla festa che si terrà a

FIUME VENETO

Domenica 15 Giugno 2014!

 

Download Dossier Festa Diocesana ACR 2014

Materiale per attività:

Download ARTICOLO.PDF

Download Video

Download Biglietto Festa Pace ACR 2014

 

Ecco il video per la terza attività del mese degli incontri

 

 

Ti aspettiamo

Inizio dell'evento tra
Evento in svolgimento:
Presentazione festa diocesana

Iscriviti alla Newsletter

Resta sempre informato sulle iniziative diocesane

Prossimi eventi

17 Apr
Presentazione festa diocesana
Data 20:30 - 21:00
21 Apr
Consiglio Diocesano AC
Data 20:30 - 22:30
5 Mag
15 Mag
Incontro Adultissimi
Data 10:30 - 19:30

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.